I musei di Roma sono gratuiti la domenica

Jan22

I musei di Roma sono gratuiti la domenica

News 0 comments

Roma è la città con il patrimonio culturale ed artistico più ricco al mondo: basta pensare che l’Anfiteatro Flavio (meglio conosciuto come Colosseo) e i Musei Vaticani si sono piazzati rispettivamente al primo e al terzo posto nella classifica del 2019 di Tripadvisor relativa alle attrazioni più prenotate al mondo.

Farà quindi sicuramente piacere, agli amanti dell’arte e della cultura, sapere che da Domenica 5 Gennaio 2020 tornano a Roma le “Domeniche al Museo”: si tratta di una iniziativa del ministero per i beni e le attività culturali nata nel 2014 che prevede la possibilità, la prima domenica di ogni mese, di visitare gratuitamente musei, monumenti, gallerie, parchi e scavi archeologici gestiti dallo Stato. Dalla sua introduzione, il progetto ha contato fino ad oggi più di 17 milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo: un successo che non può non indurre sia turisti che residenti ad approfittare di questa occasione.

Ecco di seguito alcuni dei monumenti statali più importanti che aderiscono all’iniziativa, su Roma e i dintorni:

  • Colosseo, Foro Romano e Palatino
  • Galleria Borghese (prenotazione obbligatoria al costo di Euro 2,00)
  • Palazzo Massimo
  • Palazzo Altemps
  • Terme di Diocleziano
  • Palazzo Barberini
  • Palazzo Corsini
  • Galleria Spada
  • Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo
  • Terme di Caracalla
  • Scavi di Ostia Antica
  • Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli

 

Va specificato che i musei civici – quindi non statali –  del sistema Musei in Comune sono gratuiti soltanto per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, e tra questi ricordiamo i Musei Capitolini, i Mercati di Traiano, Palazzo Braschi, i Musei di Villa Torlonia e la Galleria d’Arte Moderna. Ricordiamo inoltre che i Musei Vaticani, diversamente da altri musei e gallerie, aprono le loro porte gratuitamente l’ultima domenica del mese.